“Sembra si sia presentata una nuova sfida per queste generazioni: reinventare il significato di stare ed essere Università”

Quest’anno accademico è ufficialmente iniziato e con esso sono arrivati tanti cambiamenti, novità e preoccupazioni. Non è sicuramente l’inizio che molte nuove matricole si sarebbero aspettate: lezioni ibride non sempre in presenza, mascherine da indossare durante le lezioni, amicizie che nascono più virtualmente che altro.

Con questo nuovo numero di FuoriOrario gli universitari della FUCI di Milano vogliono dare il benvenuto a tutti coloro che stanno tornando, o si stanno affacciando per la prima volta, in Università. In particolare, in questo numero abbiamo sentito la necessità di condividere i nostri pensieri ed esperienze in merito alla didattica a distanza (DAD) e, soprattutto, per dimostrare che le amicizie, il senso di comunità, il confronto sano e costruttivo, non devono cessare di essere curati seppur a distanza!