Spiritualità dello studio. In Cattolica la lectio di mons. Giuliodori

Schermata 2015-11-19 alle 11.43.53Studiare sembra la cosa più facile del mondo: un libro, un evidenziatore, una biblioteca… Eppure tutti i giorni ci rendiamo che così facile non è. Nei momenti di sconforto, ma anche dinnanzi ai successi, sorge la domanda: perché studiare? A cosa serve? A chi serve?

Nel Vangelo Gesù pronuncia una frase che ci sconvolge: «Hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e la hai rivelate ai piccoli» (Mt 11, 25). Non ai grandi, ma ai piccoli sono consegnate le verità essenziali della vita. Quest’ammonimento, che sembra compromettere lo stesso compito dell’Università, ci insegna lo stile del Vangelo e del cristiano che desidera ricercare. Lo studio, come tutte le attività umane, non perde le sue radici se si fonda su una spiritualità che gli dia senso, che lo orienti al servizio dei fratelli.

Questo il tema della Lectio divina che sarà tenuta da Claudio Giuliodori, Assistente ecclesiastico generale dell’Università Cattolica, mercoledì 25 novembre alle ore 16.00 in Cappella Sacro Cuore (vicino all’entrata principale dell’Università Cattolica, Largo Gemelli 1). Sono invitati a partecipare tutti gli studenti, i docenti e il personale dell’Università.

Scarica la locandina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *